Auto rubata e poi ripulita, 77enne di Pagani a processo per riciclaggio

Al termine della fase preliminare delle indagini, l'uomo è stato raggiunto dalla richiesta di rinvio a giudizio, accolta dal gup con la disposizione del processo

Affronterà il processo con accuse di riciclaggio un 77enne paganese imputato davanti al tribunale collegiale di Nocera Inferiore per un falso compiuto su di un'automobile Fiat Punto oggetto di furto, avvenuto a Roma il 17 giugno del 2010, adoperando un’altra vettura analoga nella sua disponibilità. Le accuse, contestate in concorso in concorso con un carrozziere rimasto ignoto e un altro soggetto ricostruiscono l’alterazione del numero di telaio originario, riportando quello relativo alla seconda auto, quella già disponibile, con sostituzione della targhetta identificativa originale, targhe e libretto di circolazione, apponendo i componenti necessari a camuffare in toto l’origine delittuosa dell’auto rubata.  Così, la vettura illecita, portata via al proprietario a Roma, cambiava letteralmente pelle, risultando  “pulita” ad un controllo eventuale eseguito dalle forze dell’ordine. Al termine della fase preliminare delle indagini, l'uomo è stato raggiunto dalla richiesta di rinvio a giudizio, accolta dal gup con la disposizione del processo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Ex coppia di Pontecagnano a "C'è Posta per te": Federica dice no a Salvatore

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento