menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pagani, avvocato in carcere dopo 17 anni dai fatti

Il professionista, noto in città, deve scontare un residuo pena di 4 mesi di reclusione per estorsione aggravata. A far scattare il carcere la decisione della Cassazione, che respingendo il suo ricorso, ha reso la condanna definitiva

Finisce in carcere il 50enne avvocato di Pagani, M.A. Il professionista, noto in città, deve scontare un residuo pena di 4 mesi di reclusione per estorsione aggravata. Una condanne che è residuo di quella di 3 anni e 4 mesi, decurtata di tre anni per effetto dell’indulto.

La vicenda

L'uomo è stato accompagnato in carcere, giorni fa, dalla Squadra Mobile di Salerno. La storia che lo ha coinvolto riguarda una procedura di vendita di immobili all'asta all’ufficio esecuzione del tribunale di Avellino, nel febbraio del 2001. La Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso contro la sentenza del 3 novembre 2016, presentato dall'avvocato difensore del legale, con la quale la Corte di appello di Napoli confermò il giudizio di primo grado del Tribunale di Avellino. I giudici avevano condannato M.A. per estorsione, aggravata dall'essere stata commessa insieme al suo cliente e per turbata libertà degli incanti. Quest'ultima accusa è finita prescritta in appello. L'anziano G.N. è deceduto prima della sentenza di primo grado, non potendo chiarire la sua posizione anche rispetto alla presenza dell'avvocato. La vicenda risale a 17 anni fa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento