rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Pagani

Protesta sul tetto del Comune a Pagani per il no alle processioni, l'uomo rischia una denuncia

Da capire come lo stesso sia potuto arrivare fin sopra, senza essere fermato, in ragione dei controlli che vengono effettuati all'ingresso di palazzo di città

Rischia la denuncia per procurato allarme e interruzione di pubblico servizio il 56enne di Pagani, dipendente dell’ospedale di Nocera Inferiore, che era salito sul tetto del Comune di Pagani minacciando il suicidio per protestare contro lo stop alla processione del Venerdì Santo. 

L'episodio

L’uomo, a suo dire, voleva restituire ai paganesi il diritto alla processione di Gesù e della Madonna dopo il no del Vescovo per evitare ulteriori contagi legati all’emergenza Covid. L’uomo, che allestisce il tosello di Tommaso Maria Fusco, si era anche detto pronto ad incontrare il vescovo della Diocesi Nocera Inferiore-Sarno, Giuseppe Giudice, per spiegargli le ragioni della sua protesta. La resa si era concretizzata venerdì, alle 19. L'uomo era arrivato in cima al Comune, dando inizio alla protesta. Nel frattempo carabinieri e vigili del fuoco accorrevano sul posto. Da capire come lo stesso sia potuto arrivare fin sopra, senza essere fermato, in ragione dei controlli che vengono effettuati all'ingresso di palazzo di città. Circostanze da capire e che potrebbero essere frutto di un'indagine interna all'Ente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta sul tetto del Comune a Pagani per il no alle processioni, l'uomo rischia una denuncia

SalernoToday è in caricamento