Pagani, mezzo chilo di marijuana con se: condannato a 4 mesi di reclusione

L'arresto risale alla fine di ottobre, da parte dei carabinieri della tenenza di Pagani agli ordini del tenente Simone Cannatelli

Fu sorpreso in possesso di un pacchetto di droga, mezzo chilo di marijuana sottovuoto e 6000 euro in contanti, nel centro storico, A.O. , figlio del boss deceduto "Peppe Saccone". L'uomo, incensurato, di 34 anni, è stato condannato a 4 mesi di reclusione, con pena sospesa. 

Il blitz

L'arresto risale alla fine di ottobre, da parte dei carabinieri della tenenza di Pagani agli ordini del tenente Simone Cannatelli. L'uomo era a piedi, lungo via De Rosa, quando fu fermato e perquisito dai militari impegnati in un controllo anti droga. Si tratta del più giovane figlio del boss storico nel quartiere Lamia, referente di Pasquale Galasso e del gruppo criminale della Nuova Famiglia. L'imputato è stato condannato a 4 mesi, data la lieve entità e il riconoscimento del solo possesso, non ai fini di spaccio, durante il prosieguo del giudizio per direttissima dinanzi al tribunale di Nocera Inferiore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento