menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Napoli a Pagani per comprare eroina e cocaina, arresti domiciliari per tre

Il blitz dei militari è scattato durante la cessione in cambio di denaro di alcune dosi. Lo stupefacente era stato acquistato a Napoli

Sono stati arrestati nei pressi del mercato ortofrutticolo di Pagani dai carabinieri tre persone, trovate in possesso di complessivi trenta pallini di eroina e cocaina, confezionati e pronti alla cessione. Il blitz dei militari è scattato durante la cessione in cambio di denaro di alcune dosi. Lo stupefacente era stato acquistato a Napoli. Le contestazioni riguardano un uomo di Pagani, dipendente di una società partecipata, e due nocerini. Il primo aveva nelle sue disponibilità anche la cifra di 2000 euro in contanti. Uno dei tre ha provato a fuggire, senza riuscirci. Tutti e tre sono stati posti agli arresti domiciliari, in attesa del giudizio per direttissima dinanzi al tribunale di Nocera Inferiore. 

Il blitz

L’operazione dei carabinieri rientra in quella serie di controlli a tappeto delle forze dell’ordine rispetto al mercato delle sostanze stupefacenti a Pagani, mai smantellato del tutto, capace di rigenerarsi in forma continua, pur dopo le maxi operazioni dei mesi scorsi. La prima, condotta dall'Antimafia presso il quartiere Lamia e la seconda, coordinata dalla procura di Nocera, a ridosso del centro storico, presso "Casa Campitiell". I tre finiti nel mirino dei carabinieri avrebbero fatto da corrieri, da Napoli, per poi smerciare la droga a Pagani. Il comune di Sant'Alfonso si conferma essere uno dei posti dove è maggiormente concentrato lo spaccio di droga, con pusher mandati in strada, noti alle forze dell'ordine, o semplici incensurati, utilizzati per destare meno sospetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento