Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Pagani, indagine sul "sistema della droga" alla Lamia: arrestato anche l'ultimo indagato

E' finito agli arresti domiciliari G.P. , l'ultimo dei soggetti destinatari di misura cautelare dopo il maxi blitz dei carabinieri presso il quartiere "Lamia", a Pagani, contro lo spaccio di droga. Il 40enne risultava ancora irreperibile

E' finito agli arresti domiciliari G.P. , l'ultimo dei soggetti destinatari di misura cautelare dopo il maxi blitz dei carabinieri presso il quartiere "Lamia", a Pagani, contro lo spaccio di droga. Il 40enne risultava ancora irreperibile.

L'indagine

Lo scacco al "Sistema" nel quadrilatero del centro storico tra via Matteotti, via Astarita, via San Francesco e viale Trieste si concentrò su un giro di pusher e acquirenti esistente da circa un anno. Un mercato non stop per chi voleva comprare cocaina. qui. L'indagine portò in carcere cinque persone e altre agli arresti domiciliari. Le misure cautelari, con il riconoscimento del vincolo associativo che per ora decreta l'esistenza giuridica di un sistema organizzato per l’attività di spaccio, con individuazione di ruoli e meccanismi, furono disposte dal gip del tribunale di Salerno, Alfonso Scermino, che ha avvalorato in pieno le richieste del pm Vincenzo Senatore , della Procura distrettuale antimafia di Salerno, congiuntamente al procuratore vicario Luca Masini. Il lavoro sul territorio fu svolto dai carabinieri della tenenza di Pagani, al comando del tenente Simone Cannatelli, con il gruppo territoriale di Nocera Inferiore guidato dal colonnello Francesco Mortari lungo oltre un anno di lavoro, con intercettazioni telefoniche, ambientali e videoriprese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagani, indagine sul "sistema della droga" alla Lamia: arrestato anche l'ultimo indagato

SalernoToday è in caricamento