Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Pagani

Pagani, sparò tre volte al fratello: va subito a processo

L’uomo risponde di lesioni, per aver sparato con una Mondial calibro 22 alle gambe del fratello. Oltre che di ricettazione e detenzione di arma da fuoco in luogo pubblico

Sparò tre volte al fratello per una questione di soldi. Finisce a processo, dopo richiesta di rito immediato, A.P. , 55enne paganese, per quanto accaduto il 17 febbraio scorso. L’uomo risponde di lesioni, per aver sparato con una Mondial calibro 22 alle gambe del fratello. Oltre che di ricettazione e detenzione di arma da fuoco in luogo pubblico. Un diverbio generato per futili motivi, questa la causa, di natura prettamente economica, che solo per un caso fortuito non si trasformò in tragedia. La sparatoria si registrò in via Trento. I due stavano discutendo di soldi. La persona finita in carcere pretendeva contante dalla famiglia e l’altro fratello si sarebbe opposto, scatenando la reazione di fuoco dell’altro.

La dinamica

La vittima se la cavò con quindici giorni di prognosi, con la denuncia ai carabinieri della tenenza di Pagani. A.P. invece si era dato alla fuga, sfuggendo alla cattura dei militari. La sua latitanza durò diciassette giorni, poi fu individuato in una zona spesso frequentata da lui stesso, finendo in manette. Su di lui pendeva già un mandato d’arresto firmato dal gip del tribunale di Nocera Inferiore. Quando fu interrogato, il giudice derubricò l’accusa di tentato omicidio in lesioni. E’ difeso dall’avvocato Vincenzo Calabrese. Le indagini della Procura di Nocera Inferiore sono invece concluse: il sostituto Daria Mafalda Cioncada ritiene evidenti e sufficienti le prove, tanto da richiedere per l’imputato il giudizio immediato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagani, sparò tre volte al fratello: va subito a processo

SalernoToday è in caricamento