menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pagani, picchia la compagna straniera poi la perseguita: rischia il processo

Secondo le accuse, l'uomo avrebbe avuto condotte violente e quotidiane dal 31 dicembre del 2018

Risponde di stalking e percosse verso la sua compagna brasiliana un paganese di 43 anni, già noto alle forze dell'ordine, sul quale pende ora una richiesta di rinvio a giudizio della procura di Nocera Inferiore. Secondo le accuse, l'uomo avrebbe avuto condotte violente e quotidiane dal 31 dicembre del 2018

Le accuse

La vittima, pur allontanando l'uomo e rompendo la relazione, si era vista perseguitare in più occasioni. Un anno fa, l'imputato era finito sotto accusa per possesso di droga, nello specifico per il possesso di quindici chili di marijuana. Lo stupefacente era stato trovato in via Nazionale, durante un blitz. L'uomo fu sorpreso a bordo di un'auto, all'uscita del casello autostradale di Angri, in compagnia dell afidanzata, in possesso di una dose di droga. Da lì i carabinieri eseguirono una perquisizione presso il domicilio, trovando la grossa quantità di stupefacente. Il luogo era un garage sulla statale a Sant'Egidio del Monte Albino. L'accusa per la quale ora l'uomo rischia il rinvio a giudizio è stalking. La vittima sarebbe stata importunata con diversi messaggi, inviati attraverso i social, oltre che con molteplici chiamate. E ricevendo minacce di morte specifiche, oltre che aggressioni passate, con calci e pugni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento