Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Elezioni a Pagani, disprezzo delle regole sui manifesti: già 60 le multe

Al momento le multe elevate supererebbero il numero di 60, che vengono destinate ai candidati e ai loro committenti

Foto archivio

Oltre 60 le multe elevate dalla polizia municipale a Pagani, guidata dal comandante Diodato Sarno, dopo un controllo quotidiano del territorio alla ricerca di manifesti affissi contro ogni regolamento e legge. Non sono bastati gli accordi tra i cinque candidati a Pagani, dove si era deciso di posizionarli solo negli spazi consentiti, anche secondo una turnazione. 

Le multe

A vigilare sul territorio è una squadra composta da due ageneti che tutti i giorni controlla le affissioni dei manifesti in giro per la città di Pagani. Al momento le multe elevate supererebbero il numero di 60, che ovviamente vengono destinate ai candidati e ai loro committenti. I pagamenti vanno da 103 fino a 1030 euro, mentre per i candidati che non hanno un committente la cifra da pagare per la violazione va da 300 fino ai 3mila euro. Il tutto viene poi registrato in Prefettura, a Salerno, dove viene controllato che il pagamento sia stato poi effettuato. A quella somma vanno aggiunte le ore di lavoro per i dipendenti comunali per rimuovere gli stessi manifesti. Tra i casi finiti oggetto di contravvenzione, quello di un candidato che aveva piazzato dieci locandine elettorali sui pali della pubblica illuminazione. Altri, invece, erano sui piloni dell'alta velocità. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Pagani, disprezzo delle regole sui manifesti: già 60 le multe

SalernoToday è in caricamento