rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Pagani

Pagani, si appropriano di merce destinata a ditta edile: ora sono indagati

La vittima, un corriere, trasportava un compressore, un essiccatore e una scheda elettronica. 

Rispondono di truffa in concorso tre persone, sotto accusa per aver frodato uno spedizioniere. Il 30 novembre scorso a Pagani, i tre indagati, entrambi paganesi, e un terzo, di Angri, si qualificarono quali collaboratori di una ditta edile. La vittima, un corriere, trasportava un compressore, un essiccatore e una scheda elettronica. 

L'indagine

Il materiale era destinato ad una ditta ma i tre, compreso l’errore di trasporto, si finsero titolari dell'azienda per ricevere la merce, impossessandosi dei beni. La merce, destinata ad uso professionale-edilizio, aveva un valore complessivo di oltre 15mila euro, con macchinari da lavoro destinati ad utilizzo speciale. I carabinieri hanno ascoltato i tre sospetti, in primis uno, a spiegare che il pomeriggio incriminato c’erano sul posto della spedizione padre e figlio, due dei tre indagati, al momento dell’arrivo della spedizione. Il corriere aveva spiegato la vicenda, spiegando di essere arrivato nella periferia di Pagani con il materiale da consegnare ad una ditta di Angri. L'uomo si era fermato nei pressi di un cantiere con una costruzione in corso, ed era stato tratto in inganno dal luogo. Dopo la denuncia i tre indagati rispondono di truffa aggravata in concorso

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagani, si appropriano di merce destinata a ditta edile: ora sono indagati

SalernoToday è in caricamento