Pagani, nasce lo sportello d’ascolto: l'iniziativa

Nel caso di rilevazione di casi di particolare criticità, inoltre, si valuterà la presa in carico da parte dei servizi sociali, con la partenza di un vero e proprio percorso assistenziale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Parte domani lo sportello d’ascolto a Pagani. Avrà  inizio domani lo sportello d’ascolto del comune di Pagani. In associazione  alla distribuzione straordinaria di generi alimentari e beni di prima necessità coordinata da Agro Solidale in concertazione con tutte le associazioni e le Caritas paganesi, e al servizio di spesa a domicilio gestito dalla Protezione Civile Papa Charlie, è attivo un servizio di supporto psicologico per quanti stiano affrontando un periodo di difficoltà a causa della situazione di emergenza. “Nessuno sarà lasciato solo” è lo slogan che accompagna tutte le iniziative socialidell’amministrazione guidata  dal  sindaco  Lello  De  Prisco e  curate  dal  consigliere  con  delega  alle  politiche sociali,  Gaetano Cesarano, pensate per contrastare le ripercussioni economiche e sociali causate dal Covid-19. L’obiettivo del programma è offrire un aiuto a tutti coloro che in questo momento di emergenza sanitaria e sociale si trovanoin difficoltà, sia dal punto di vista economico, attraverso la fornitura di beni di prima necessità, sia dal punto di vistapsicologico, con una rete di volontari a supporto dellepsicologhe di Agro Solidale. Domani sarà il primo giorno di attività dello sportello d’ascoltotelefonico, attivo tre giorni a settimana, lunedì, mercoledì e venerdì, nella fascia oraria 10.00-12.00 e 16.00-18.00. Dodici ore settimanali durante le  quali saranno  accolte  tutte  le  richieste  di  aiuto  di  chi  abbia  bisogno  di una  parola  di  conforto,  dii nformazioni utilio di riceveresupporto concreto. Nel caso di rilevazione di casi di particolare criticità, inoltre,  si  valuterà  la  presa  in  carico  da  parte  dei  servizi  sociali,  con  la  partenza  di  un  vero  e  proprio percorso assistenziale.

Lo sportello si pone l’obiettivo non solo rispondere alle richieste di aiuto di chi palesa le proprie necessità, ma anche di intercettare quella fascia di popolazione che non riesce ad esternare le proprie difficoltà. Per una copertura quotidiana del servizio d’ascolto è stata attivata anche una casella di posta elettronica, a  cui  poter  scrivere  in  ogni  momento: sportellodascoltopagani@gmail.com.Inumeri  di  telefono  dello sportello, attivi negli orari sopraindicati,saranno resi pubblici nella giornata di oggi.Il nostro ringraziamento va a tutti i volontari che metteranno a disposizione il proprio tempo e le proprie competenze per la città, ad Agro Solidale, alla Papa Charlie per tutto l’impegno profuso nella gestione dell’emergenza, ben oltre i propri compiti ordinari e tutte le realtà che si stanno prodigando a favore della comunità.
 

Torna su
SalernoToday è in caricamento