menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Pagani, pistola in casa con due caricatori: condannata a quattordici mesi

I fatti risalgono allo scorso settembre, quando la donna fu trovata in possesso di un ingente quantitativo di droga, pronto per essere consegnato al marito, durante un colloquio in carcere

Droga da consegnare al compagno in carcere, poi una pistola trovata in casa. Per quest'ultima circostanza, è stata condannata ad 1 anno e 2 mesi, con pena sospesa, una 39enne di Pagani. I fatti risalgono allo scorso settembre, quando la donna, già nota, fu trovata in possesso di un ingente quantitativo di droga, pronto per essere consegnato al marito, durante un colloquio. Per quei fatti, la sentenza è giunta dinanzi al tribunale di Salerno. 

L'indagine 

A beccarla fu la polizia penitenziaria, che sequestrò la sostanza stupefacente per poi arrestare la donna, in flagranza di reato. I primi sospetti durante un controllo degli agenti, con la donna a mostrare segni di nervosismo. Con se aveva circa 500 grammi di stupefacente, occultati nelle parti intime. In casa, invece, la Mobile le trovò una pistola giocattolo con matricola e canna modificata, idonea per sparare, insieme a due caricatori, di cui uno compatibile con l'arma da fuoco. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento