Pagani, prodotti non sicuri esposti alla vendita: commerciante cinese a processo

Secondo le accuse, avrebbe esposto e detenuto a fini di vendita una grossa mole di materiale nel suo negozio in via De Gasperi, risultato pieno di oggettistica e merce fuorilegge

Foto d'archivio

E' accusata di violazione delle norme sulla sicurezza dei prodotti commerciale una commerciante cinese, di 42 anni, residente a Pagani, mandata a processo dalla procura di Nocera Inferiore. Secondo le accuse, avrebbe esposto e detenuto a fini di vendita una grossa mole di materiale nel suo negozio in via De Gasperi, risultato pieno di oggettistica e merce fuorilegge. Questo secondo un controllo della Guardia di Finanza. Al termine di quell'ispezione, le fiamme gialle sequestrarono circa 2229 pezzi di vario genere, tutti controllati e risultati sprovvisti della certificazione, non idonei all'utilizzo per cui erano fabbricati. Indicati, quindi, come non sicuri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento