rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Pagani

Autopsia sul corpo del 19enne morto a Pagani, novanta giorni per i risultati

La procura procede per omicidio stradale, accusa mossa alla persona che guidava l'autocisterna, che si era scontrata con l'auto guidata dal giovane

Si è svolta ieri pomeriggio l'autopsia sul corpo di Raffaele Frigenti, 19enne di San Valentino Torio della frazione Casatori, che ha perso la vita  giorni fa, dopo uno scontro avvenuto in via Zeccagnuolo, a Pagani, lungo la strada che collega la città con i centri limitrofi e l'autostrada Caserta-Salerno. Serviranno novanta giorni per conoscere le cause mediche della morte, avvenuta a seguito dell'impatto improvviso con un'autocisterna, le cui ruote avevano schiacciato l'auto del giovane.

L'indagine

La procura procede per omicidio stradale, accusa mossa all'altra persona, alla guida dell'autocisterna, anche lui diretto a lavoro quel giorno. Erano da poco passate le sei quando l'autocisterna si scontrò con la Fiat guidata dal giovane, diretto in una fabbrica della zona per lavorare. La corsa del camion si era arrestata in un terreno, fuori strada, con le ruote a schiacciare l'auto di Raffaele. Agli occhi dei soccorritori si era presentato un groviglio di lamiere, la vettura del ragazzo era visibilmente danneggiata, dopo essere stata travolta dal mezzo pesante. Sul posto erano intervenuti i carabinieri della tenenza di Pagani, gli agenti di polizia del Commissariato di Nocera Inferiore, i vigili urbani e una squadra di vigili del fuoco che, non senza difficoltà, avevano poi estratto dai resti dell'abitacolo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autopsia sul corpo del 19enne morto a Pagani, novanta giorni per i risultati

SalernoToday è in caricamento