rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca Pagani

Rapinò e sequestrò il suo ex professore, 18enne finisce a processo

Stando alla denuncia, il ragazzo - con un amico di 13 anni - fece irruzione in un ufficio nelle disponibilità dell'anziano, chiudendolo a chiave e minacciandolo con una pistola, che si rivelerà poi giocattolo

Rapinò un ex docente in pensione, per poi sequestrarlo in un ufficio di sua proprietà. Un 18enne di Pagani finisce a processo, ora, con il giudizio immediato. I fatti risalgono alla fine di dicembre scorso. Con lui c'era un 13enne, coperto da passamontagna. L'uomo fu salvato da un carabiniere in pensione di passaggio, suo parente. L'anziano - secondo le accuse - fu minacciato con una pistola giocattolo e due bastoni. Il 18enne finì ai domiciliari, misura confermata anche dal Riesame.

I fatti

Stando alla denuncia, i due avevano fatto irruzione in un ufficio nelle disponibilità dell'anziano, chiudendolo a chiave e minacciandolo con una pistola, che si rivelerà poi giocattolo. Il ragazzo maggiorenne aveva preteso 5000 euro. I due si conoscevano, in quanto l'uomo è sotto processo per presunti abusi sessuali nei suoi confronti. La vittima aveva consegnato solo 90 euro, per poi essere scortato in un'altra stanza, sotto il tiro dell'arma da uno dei due. Con una scusa, poi, era uscito all'esterno - fingendo di salute un nipote (che lo aveva chiamato in precedenza) e mimando il gesto di una pistola ad un carabiniere in pensione, di passaggio, suo parente. Quest'ultimo, avvicinandosi all'ingresso, era riuscito a bloccare e a disarmare i due ragazzi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinò e sequestrò il suo ex professore, 18enne finisce a processo

SalernoToday è in caricamento