Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Pagani, imprenditore rapinato e poi chiuso in garage: arrestato uno della banda

E' finito in carcere, con l'accusa di rapina aggravata, uno dei tre uomini che a dicembre scorso, avrebbe aggredito e picchiato un imprenditore di Pagani, per poi strappargli la somma di circa 18mila euro

E' finito in carcere, con l'accusa di rapina aggravata, uno dei tre uomini che a dicembre scorso, avrebbe aggredito e picchiato un imprenditore di Pagani, per poi strappargli la somma di circa 18mila euro. L'uomo, M.C. le sue iniziali, è un volto noto alle forze dell'ordine, è stato raggiunto ieri dalla notifica di un'ordinanza di custodia cautelare, a seguito di una specifica attività d'indagine condotta dai carabinieri di Pagani.

La vittima rinchiusa in garage

Stando alle indagini, la vittima fu seguita e pedinata fino al suo garage. Poi l'agguato, consumato dai tre con l'uso di arnesi e mazze da baseball, costringendolo poi a consegnare il denaro. Quantificato in circa diciottomila euro in contanti. Dopo aver subito il pestaggio, nel luogo isolato, l'uomo fu abbandonato all'interno del suo stesso garage dai tre manigoldi. Un modo per fuggire senza il pensiero che lo stesso avvertisse le forze dell'ordine. Dopo tempo, l'uomo riuscì a liberarsi e ad avvisare i carabinieri, sporgendo denuncia. Le indagini si sono caratterizzate da analisi di sistemi di videosorveglianza e testimonianze, più una serie di indizi raccolti con attività specifiche di investigazione, che hanno condotto all'identificazione di uno dei tre. Le indagini proseguono, ora, per individuare gli altri due componenti del gruppo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagani, imprenditore rapinato e poi chiuso in garage: arrestato uno della banda

SalernoToday è in caricamento