menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pagani, abusi su ragazza minorenne: i due imputati vanno in Cassazione

Il ricorso chiesto dalla difesa, rappresentata dagli avvocati difensori si concentra sull’iter seguito nei due gradi del processo

Si svolgerà il prossimo 20 ottobre, davanti alla prima sezione della Corte di Cassazione, l’udienza a carico di due giovani ragazzi di Pagani, accusati di violenza sessuale aggravata in concorso commessa nei confronti di una ragazza minorenne all’epoca dei fatti, avvenuto nel marzo 2016.

Il ricorso

Il ricorso chiesto dalla difesa, rappresentata dagli avvocati difensori si concentra sull’iter seguito nei due gradi del processo. I due imputati avevano ottenuto uno sconto di pena in Corte d’Appello a Salerno, con il secondo grado di giudizio concluso con la riduzione della sentenza a tre anni e dieci mesi per ciascuno dei due imputati. Il secondo grado di giudizio aveva compreso la riduzione di quasi un anno rispetto ai quattro anni e otto mesi del primo grado di giudizio, celebrato con la formula del rito abbreviato condizionato, dopo un incidente probatorio in cui la vittima aveva ribadito la sua versione dei fatti davanti al gup.
In secondo grado il processo aveva recepito il riconoscimento delle attenuanti generiche, trovando pronuncia concorde da parte dei giudici, mentre il processo-bis aveva registrato di nuovo la paventata incertezza sulle propalazioni della persona offesa, sostenute dalla difesa degli imputati.

I giudizi

Il primo grado di giudizio si era concluso al Tribunale di Nocera Inferiore con la formula del rito abbreviato condizionato, a conclamare la colpevolezza dei due per l’accusa di violenza sessuale, con la continuazione per le accuse di sequestro di persona e resistenza a pubblico ufficiale, senza l’aggravante dell’alterazione alcolica per la vittima minorenne. In appello era arrivato un ulteriore taglio della pena, con l’ultima fase del giudizio ora fissata al prossimo venti ottobre davanti al collegio della Corte di Cassazione: in quella sede si svolgerà una disamina dell’intero procedimento nelle sue fasi. Secondo le accuse, la ragazza fu lanciata in auto con forza da uno dei due, poi violentata a turno nei pressi di una scuola a Pagani, prima di essere riaccompagnata a casa dai due imputati. Tra la vittima e gli indagati vi era un rapporto di conoscenza pregresso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Bonus affitto 2021: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento