Cronaca

Pagani, minaccia medico con un coltello per avere farmaci: resta in carcere

Il giovane è accusato di tentata rapina. Dopo essere finito in ospedale a seguito di una rissa, aveva tentato di aggredire un medico per ottenere dei farmaci. Affetto da problemi psichiatrici, il giudice ne ha convalidato l'arresto

Resta in carcere il giovane, poco più che ventenne, che martedì scorso aveva tentato di aggredire con un coltello un medico, all'interno dell'ospedale di Nocera, con l'obiettivo di farsi consegnare dei farmaci. Il ragazzo è stato interrogato dal gip Alfonso Scermino durante l'interrogatorio di garanzia, che ne ha poi disposto la convalida della misura in carcere. Con probabile destinazione verso un centro specialistico, a causa di alcuni problemi psichiatrici da cui il giovane sarebbe affetto. La stessa sera dell'arresto, il ragazzo era finito coinvolto in una maxi rissa con altre tre persone, avendo la peggio. Alla base problemi di vicinato e schiamazzi notturni, che avrebbero poi generato la violenta aggressione in via Torre. 

La notte di follia

A salvarlo erano stati i carabinieri di Pagani e Nocera Inferiore, giunti sul posto dopo le segnalazioni di cittadini e residenti terrorizzati, oltre che di automobilisti costretti a rimanere imbottigliati nel traffico paralizzato per via della violenza consumata in strada. L’aggressione era stata sedata dai militari, mentre un’ambulanza era intervenuta in contemporanea per prestare le prime cure al giovane. Gli inquirenti avevano poi fermato e denunciato i tre aggressori per rissa e lesioni personali. La vittima, invece, aveva riportato una prognosi di 10 giorni a causa di diverse ferite al volto e sul resto del corpo. Su di lui, tuttavia, pendono diversi precedenti. La sera precedente alla rissa di cui era stato vittima, aveva danneggiato il mobilio di casa, tentando di aggredire la madre con un coltello. Il ragazzo alternava la sua vita tra Nocera e Pagani, dove vive appunto la madre. Per quell'episodio era stato denunciato. A complicare la sua posizione l’esistenza di una patologia di cui soffrirebbe da tempo. Durante il ricovero, infatti, avrebbe aggredito anche un medico con un taglierino, perchè il primo si sarebbe rifiutato di somministrargli dei farmaci. In tarda serata, era poi arrivato l'ordine di carcerazione, con il trasferimento del giovane in un reparto ospedaliero per detenuti, tenuto in stretta sorveglianza. E questa mattina convalidato dal gip

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagani, minaccia medico con un coltello per avere farmaci: resta in carcere

SalernoToday è in caricamento