Pagani, blitz dei Nas in un'azienda: sequestrati 28 quintali di carne fresca

A porre i sigilli sono stati i carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Salerno insieme al personale dell’Asl nel corso di una perquisizione

Ben 28 quintali di carne fresca (bovina, suina ed ovina), ma priva delle informazioni su tracciabilità e provenienza, sono stati sequestrati in un’azienda, situata nei pressi dell’ospedale di Pagani, risultata abusiva e anche priva dei requisiti minimi di sicurezza igienico sanitaria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il blitz

A porre i sigilli sono stati i carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Salerno insieme al personale dell’Asl nel corso di una perquisizione che, ieri mattina, è scatta a seguito di alcune segnalazioni.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento