rotate-mobile
Cronaca Pagani

Traffico di droga a Pagani, affari da milioni di euro: Riesame conferma le accuse

Per un paio di posizioni vi è stato il cambio della misura o l'annullamento. 

Traffico di droga a Pagani, regge anche al Riesame l'accusa di associazione finalizzata allo spaccio per buona parte degli indagati coinvolti, un mese fa, nell'indagine dell'Antimafia a carico di 24 imputati. Per un paio di posizioni vi è stato il cambio della misura o l'annullamento. 

L'indagine

Le accuse traevano origine da un'inchiesta dei carabinieri su di una fiorente attività di spaccio di droga, originata dell’esplosione, a luglio del 2019, dì alcuni colpi d’arma da fuoco in direzione dell'auto di un pregiudicato di Nocera. Da lì fu scoperta l’esistenza di un’organizzazione dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti promossa, organizzata e diretta dal 59enne C.P e dal 28enne A.P, entrambi paganesi legati da rapporti di parentela. Un importante ruolo, in posizione direttamente subordinata ai predetti capi e con funzioni di raccordo e coordinamento della componente operativa di base, sarebbe stata svolta, da G.S, ritenuto titolare di compiti di reclutamento – dietro offerta di compenso – di altri spacciatori (che affiancava nelle fasi iniziali), di consegna a domicilio ai vari clienti e di rifornimento di altri pusher, ma anche di due importanti piazze di spaccio esistenti all’interno di due abitazioni di Pagani, ove si svolgeva attività di meretricio legata al consumo di droga. Proprio nella consegna a domicilio si estrinsecava la distribuzione dello stupefacente agli acquirenti, compito demandato alla rete di  22 pusher attiva sulla base di organizzazione in turni continuativi, la cui dinamicità era amplificata dalla precauzione di trasportare, al fine di eludere le indagini, nonché i rischi in caso di controlli delle forze dell’ordine, quantitativi minimi afferenti a singole consegne, che venivano occultati in bocca o nelle parti intime.

I dettagli

L’ampio bacino di acquirenti riforniti a domicilio era distribuito in tutti i comuni dell’agro Nocerino e, in particolar modo, tra Pagani, Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Sarno, San Valentino Torio, Angri, Pompei, Sant’Egidio del Monte Albino. Centinaia e centinaia gli episodi di spaccio ricosruiti, grazie ad attività di intercettazioni e a seguito di appositi servizi di osservazione, pedinamento e controllo, sono effettuate perquisizioni personali e locali e conseguenti sequestri di sostanze stupefacenti (per oltre 200 dosi, prevalentemente di cocaina) con contestuale arresto in flagranza o denunce a piede libero di 24 persone per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dal volume delle sostanze smerciate nel periodo di svolgimento dell’indagine, fu calcolato un flusso di introiti per l’organizzazione ammontante a circa 4 milioni di euro annui. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico di droga a Pagani, affari da milioni di euro: Riesame conferma le accuse

SalernoToday è in caricamento