Pagani, botte ed estorsioni alla moglie, poi i rapporti sessuali imposti: 37enne a rischio giudizio

Stando alle accuse, l'uomo aveva maltrattato e vessato quotidianamente la compagna, per oltre dieci anni

Risponde di maltrattamenti, estorsione e violenza sessuale un 37enne di Pagani, che ora rischia il processo secondo una richiesta della Procura di Nocera Inferiore. Stando alle accuse, l'uomo aveva maltrattato e vessato quotidianamente la compagna.

Le accuse

Dopo la convivenza, come spiegò la vittima in una denuncia, si registrarono i primi episodi di violenza. Con la stessa sottomessa - letteralmente - al compagno. Alle botte e alle intimidazioni si aggiungevano pretese di denaro, come la carta bancoposta della donna, per comprare la droga. Se lei si rifiutava, nuove aggressioni e violenze a suo danno. In più occasioni l'uomo la picchiava al volto, minacciandola di morte. Poi l'accusa di violenza sessuale, il 27 novembre 2017, con la vittima costretta a subire un rapporto sessuale perchè in caso di rifiuto, sarebbe stata nuovamente picchiata. I fatti contestati vanno dal 2007 al 2017: dieci anni di sopraffazione, fin dall'inizio del matrimonio, diventato un incubo. La vicenda sarà ora al vaglio del gip, che dovrà decidere se mandare l'uomo sotto processo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento