Cronaca

De Luca presenta il PalaSport: "Ospiterà grandi eventi". La destra: "Dopo 20 anni qualcuno gli crede ancora?"

Sarà utilizzato per attività sportive ma anche per congressi e spettacoli. La presentazione è stata fatta, questa mattina, presso il Grand Hotel Salerno

Sarà utilizzato per attività sportive ma anche per congressi e spettacoli. Il PalaSport di Salerno sarà tutto questo e potrà contare su investimento della Regione Campania di 27 milioni di euro. La presentazione è stata fatta, questa mattina, presso il Grand Hotel Salerno

Gli interventi 

"Abbiamo deciso di realizzare il PalaSalerno utilizzando residui dei fondi europei, a completamento della settantina di impianti sportivi che abbiamo realizzato in tutta la regione, dallo stadio San Paolo alle piscine della mostra d'Oltremare, a Scandone - ha spiegato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca - Siamo veramente orgogliosi anche perchè questa è l'ultima delle grandi opere progettate insieme con Bohigas quando abbiamo disegnato la citta' del futuro. Quindi andremo avanti a completare questo disegno. Abbiamo, credo, due o tre mesi di avvio di grandi lavori o di conclusione di grandi lavori. Parte a settembre anche il policlinico di Salerno, partirè subito dopo un polo pediatrico europeo a Napoli, si completa piazza della Libertà davanti al centro storico della città di Salerno". "Abbiamo realtà (sportive ndr) importanti che non hanno avuto, sinceramente, la possibilità di utilizzo di un'impiantistica adeguata che qui non c'era. Questo impianto conterrà, ovviamente non solo la pista centrale, ma anche decine di palestre, possibilità di fare sport cosiddetti minori, attività anche commerciali legate allo sport, attività di ristorazione - ha sottolineato - avremo la possibilità di fare sport, di far crescere la cultura sportiva delle giovani generazioni, ma anche la possibilità di creare nuovo turismo, nuova economia, eventi culturali, musicali, congressuali". Grande soddisfazione anche da parte del sindaco di Salerno Vincenzo Napoli il quale ha sottolineato quanto "quest'opera pubblica, come spesso succede in Italia, sia stata tormentata da incidenti e vicissitudini. Ora, grazie all'impegno e alla tenacia del presidente De Luca, potrà finalmente vedere la luce". L’assessore allo sport Angelo Caramanno: “Arriviamo da un anno e mezzo pesantissimo che ha rischiato di compromettere il tessuto del nostro associazionismo sportivo duramente colpito da chiusure e dal blocco delle attività, al fine di contrastare il contagio da Covid-19. Lo sport, infatti, è stato tra i settori più danneggiati e limitati dall’emergenza sanitaria ma, anche grazie alla realizzazione del PalaSalerno, avremo l’occasione per ripensare e riprogettare insieme, tra Comune, Coni, Federazioni sportive, enti di promozione sportiva e società sportive, il ruolo e la funzione dello sport sul territorio sia a livello agonistico che dilettantistico. La realtà sportiva salernitana, infatti, è forte, radicata ed eterogenea e, grazie alla realizzazione del Palazzetto, potrà rafforzare un’offerta che sarà capace di coniugare quantità e qualità, unitamente alle realtà esistenti, agli impianti di quartiere, posti anche al centro di manifestazioni d’interesse, e di ulteriori interventi in cantiere”.

Le reazioni

Il candidato sindaco de La Nostra Libertà Antonio Cammarota: “Il Palazzetto dello Sport è un’opera importante e strategica per Salerno che deve dare spazio e casa alle tante società di sport minori che hanno dato tante soddisfazioni alla città di Salerno e che fino ad oggi non hanno trovato nessuna notizia. E’ un’opera che vogliamo e che auspichiamo. Restano delle perplessità, rispetto a modi e tempi. La prima, che un presidente della Regione Campania in carica dai sei anni, solo ad un mese dalla presentazione della liste dove è il gioco il ruolo della peggiore amministrazione comunale di sempre, interviene con una evidente prova muscolare. La seconda, riguarda il bando, affidamento e procedure di una opera che ora vediamo in fotografia. Auspichiamo che non sia, dunque, una manovra elettorale per lanciare un paracadute all’amministrazione. Vigileremo con attenzione perché il Palazzetto si faccia e che affinchè non sia l’ennesima ‘truffa’ che fa il paio con tutte quelle che nel passato hanno riguardato proprio questa struttura”. Il consigliere comunale della Lega Dante Santoro: “Ad ogni elezione comunale ritorna il rendering del Palazzetto dello Sport. Nel frattempo vent’anni con impiantistica del Medioevo. Qualcuno gli crede ancora?! Mandiamoli a casa”. Il capogruppo di Forza Italia Roberto Celano: "In 5 anni non sono stati capaci di realizzare uno skate park (costo circa 30.000 euro), sollecitato più volte dall'opposizione ed ora, in campagna elettorale, ancora una volta annunciano ed "inaugurano il progetto" di un Palasport arà accaduto una decina di volte, l'ultima conferenza stampa si tenne con Malago' in campagna elettorale (7 settembre 2020!) per le regionali. Lo fanno con una faccia tosta come se un palazzetto dello Sport fosse una "cosa" straordinaria per una città come Salerno e non fosse, invero, una vergogna che non ci sia (mentre c'è in comuni limitrofi ben più piccoli, da Pontecagnano a Battipaglia, da Baronissi ad Eboli). Fate senza parlare e quando riuscite inaugurate opere e non più chiacchiere". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca presenta il PalaSport: "Ospiterà grandi eventi". La destra: "Dopo 20 anni qualcuno gli crede ancora?"

SalernoToday è in caricamento