menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia di Palinuro, l'autopsia conferma: i due sub morti per annegamento

Intanto proseguono le ricerche, nella Grotta della Scaletta, del manager milanese Silvio Anzola, di cui si sono perse le tracce da ben cinque giorni. La Procura visiona i pc portatili di Cammardella e Tancredi

Per sapere cos’è realmente successo venerdì mattina nel mare di Palinuro bisognerà attendere il ritrovamento del cadavere di Silvio Anzola. A distanza di cinque giorni dalla tragedia, infatti, di lui non vi è traccia in quel maledetto cunicolo dove, invece, sono stati ritrovati i corpi di Mauro Cammardella e Mauro Tancredi, i cui funerali verranno celebrati nel pomeriggio di oggi, alle 18, nella chiesa di Santa Maria di Loreto. Per l’occasione il sindaco Carmelo Stanziola ha proclamato anche il lutto cittadino.Questa mattina, comunque, sono riprese le ricerche del manager milanese nei fondali marini da parte dei vigili del fuoco e dei militari della Capitaneria di Porto, che stanno facendo il possibile per riportare in superficie il terzo sub scomparso nelle acque cilentane perlustrando, anche attraverso l’uso di elicotteri, l’intera costa.

Intanto, nel pomeriggio di ieri, il medico legale Adamo Maiese ha effettualo l’autopsia sulle salme di Cammardella e Tancredi confermando l’ipotesi iniziale: i due esperti sub sono morti per un “classico annegamento”. Entrambi avevano i polmoni pieni d’acqua. Per escludere ulteriori complicazioni sono stati eseguiti anche gli esami istologici e tossicologi. Ma per stabilire l’esatta dinamica dell’accaduto bisognerà attendere il recupero del corpo di Anzola. Al vaglio della Procura, che ha aperto un’inchiesta e ha già interrogato gli altri sub presenti nel luogo della tragedia, ci sono anche i piccoli computer da polso di Cammardella e Tancredi, da cui gli inquirenti sperano di trovare le immagini che consentano di ricostruire  le loro ultime ore di vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento