rotate-mobile
Cronaca Centola

Palinuro, si cerca il corpo del terzo sub: le prime ipotesi sull'accaduto

Sono riprese di buon'ora le ricerche del cadavere di Silvio Anzola nelle acque marine che bagnano il litorale cilentano. Intanto i corpi di Mauro Tancredi e Mauro Cammardella sono stati trasportati all'ospedale di Vallo per l'autopsia

Sono riprese di buon'ora le ricerche in mare per riportare in superficie il corpo di Silvio Anzola, il terzo sub rimasto intrappolato venerdì mattina, insieme a Mauro Tancredi e Mauro Cammardella,  in un cunicolo  della famosa “Grotta della Scaletta” situato nelle splendide acque che bagnano il litorale di Palinuro (Centola). In azione, ancora una volta, i sommozzatori della Capitaneria di Porto e dei Vigili del Fuoco che, dalle prime luci dell’alba, si sono immersi a largo del porto cilentano con l’obiettivo di portare a termine l’operazione nel giro di poco tempo. Ma, ovviamente, tutto dipenderà dalle condizioni di visibilità dei fondali.

Nelle ultime ore, invece, i cadaveri di Tancredi e Cammardella sono stati trasportati all’obitorio dell’ospedale San luca di Vallo della Lucania, dove il medico legale effettuerà nei prossimi giorni l’autopsia. Intanto il Procuratore Giancarlo Grippo ha avviato le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto. Al momento non viene esclusa alcuna ipotesi. Due, però, sono le più quotate: quella del malore che può aver colpito uno dei tre sub durante l’immersione oppure l’imperizia di uno dei tre che si sarebbe introdotto in un cunicolo pericoloso costringendo gli altri due a soccorrerlo andando incontro alla morte. A fare chiarezza su tutto sarà l’autopsia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palinuro, si cerca il corpo del terzo sub: le prime ipotesi sull'accaduto

SalernoToday è in caricamento