menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Panico in Piazza Amendola, donna aggredita da due parcheggiatori abusivi

Un marocchino di 34 anni e una donna slovacca di 47 anni, pregiudicati e senza fissa dimora, volevano l'obolo dalla signora nonostante quest'ultima avesse già pagato il ticket. Sono stati arrestati dalla polizia

Panico nella serata di ieri in Piazza Amendola a Salerno dove un marocchino di 34 anni e una donna slovacca di 47 anni, pregiudicati e senza fissa dimora, sono stati arrestati dalla polizia perché accusati di aggressione a scopo di estorsione nei confronti di un’automobilista. Intorno alle 21, infatti, all’interno del parcheggio situato nella centralissima piazza salernitana, a pochi passi dalla Questura, una donna che aveva appena comprato il grattino per la sosta della propria auto, utilizzando l’apposito parchimetro, è stata avvicinata dai due pregiudicati.   

L’uomo, dopo aver ammesso di essere un parcheggiatore abusivo, ha chiesto alla signora di pagare anche a lui il parcheggio. Ma quando quest’ultima si è rifiutata i due hanno minacciato di danneggiarle la vettura. Poi la 47enne si è avventata con violenza sulla malcapitata cercando di strapparle la borsa senza, tuttavia, riuscirvi.  A quel punto la donna è scappata via per allertare le forze dell’ordine. In pochi minuti i poliziotti delle Volanti sono giunti tempestivamente sul posto per arrestare i due malviventi con l’accusa di tentata estorsione e tentata rapina. Ora sono rinchiusi nel carcere di Salerno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento