menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parcheggi rosa e d'argento a Cava: le modalità per usufruire del servizio

Il servizio, riservato alle donne in gravidanza ed agli ultrasessantacinquenni, è stato oggetto di discussione della X Commissione consiliare Pari Opportunità che intende incentivarne l’accesso

I parcheggi rosa e d'argento a Cava de' Tirreni sono in servizio oramai da anni ma troppo spesso sono dimenticati. Il servizio, riservato alle donne in gravidanza ed agli ultrasessantacinquenni, è stato oggetto di discussione della X Commissione consiliare Pari Opportunità che intende incentivarne l’accesso attraverso una campagna di informazione mirata anche presso studi medici, consultorio e circoli anziani.

Per usufruire del Parcheggio Rosa, riservato alle donne in gravidanza fino al secondo mese di vita bambino, è necessario presentare alla Metellia servizi la patente di guida, la  carta di circolazione del veicolo e il certificato medico che attesta la data presunta del parto. Per gli ultrasessantacinquenni residenti a Cava, invece, è attivo il Parcheggio Argento. Gli anziani, quindi, dovranno presentare un'idonea certificazione che attesti la effettiva età dei richiedenti, nonché su certificazione ISEE che attesti il non superamento del reddito di Euro 11.000,00. Entrambe le tipologie di permesso permetteranno di usufruire di una qualsiasi area di parcheggio per due ore giornaliere previa apposizione del disco orario.

“Tra le attività della Commissione anche quella di facilitare la conoscenza e l’accesso ai servizi offerti dal Comune e dalle sue partecipate - commenta Fortunata Sorrentino, presidente Commissione consiliare Pari Opportunità - Lo scopo è quello di essere vicino alle categorie più deboli e per realizzarlo ho chiesto l’intervento di tutti. Abbiamo chiesto di verificare la possibilità di allungare la gratuità per le donne in gravidanza fino al 1° anno di vita del bambino. Su queste tematiche non esistono bandiere politiche ma un unico obbiettivo: aiutare chi ne ha bisogno” conclude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento