Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Parco del Cilento, Iannone (Fdi): "De Luca bocciato dal Tar"

Il Tar ha respinto la richiesta di annullamento della nomina di Marcello Feola a commissario del Parco del Cilento

“Anche sul Parco del Cilento, degli Alburni e del Vallo di Diano, De Luca gioca solo ad interdire fregandosene delle Istituzioni e dei cittadini". È quanto afferma il senatore di Fratelli d'Italia, Antonio Iannone, dopo che il Tar ha respinto la richiesta di annullamento della nomina di Marcello Feola a commissario del Parco del Cilento.

La sentenza

"Il Tar - spiega Iannone - ha bocciato la sua richiesta di annullamento della nomina del Commissario Feola nelle more che si concluda la procedura per formalizzare la nomina del Presidente Coccorullo. Con questo ennesimo atto di stupidità politica ed amministrativa, il Governatore conferma che non gli interessa nulla delle sorti del Parco ma è solo animato da un livore personale”.

Questione migranti

In mattinata Iannone aveva attaccato De Luca anche sulla questione migranti. “Forse De Luca è stato lontano dall’Italia negli ultimi 5 anni" ha affermato il senatore. "Quello che propone oggi per i migranti - ha sottolineato - è quello che la Meloni dice da 5 anni. Rimasta inascoltata dai governi del suo Pd e dall’Unione Europea a trazione socialista. Creare dei centri di accoglienza sulle coste meridionali del Mediterraneo, in Africa e in Asia minore, è la proposta di buonsenso che la parte politica di De Luca, in Italia e in Europa, non ha mai ascoltato. De Luca è smemorato o copione?”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco del Cilento, Iannone (Fdi): "De Luca bocciato dal Tar"
SalernoToday è in caricamento