Nocera Superiore, Scuola di Portaromana: l'ex discarica si trasforma in un'area gioco

Lo spazio adiacente l’istituto è stato bonificato, riqualificato ed attrezzato

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Da quest’oggi i bambini della Nave-Scuola di Portaromana hanno un nuovo spazio dove poter giocare e svolgere attività educative. Era un'area piena di rifiuti, abbandonata a se stessa: l'abbiamo bonificata, riqualificata con manto erboso antitrauma ed attrezzata con pannelli ludici.

«Nonostante i tagli agli stanziamenti statali – dichiara il sindaco Giovanni Maria Cuofano – sulle scuole abbiamo investito sempre 1 euro in più e mai 1 in meno per assicurare agli alunni ed al personale ambienti dignitosi ed istituti più sicuri: proprio la scuola di Portaromana è la testimonianza di come si possa trasformare la carcassa di uno scheletro in un ambiente bello, sicuro, attrezzato».

Nocera Superiore resta uno dei Comuni dell’Agro e della provincia di Salerno che ha investito più risorse in edilizia scolastica nell’ultimo quinquennio attraverso l’apertura del primo asilo nido comunale, la realizzazione ex novo del plesso di Portaromana (la Nave-Scuola) ed interventi di riqualificazione, sistemazione e adeguamento sismico con la Settembrini in via di ultimazione, la scuola di Pareti Pucciano, la San Giovanni Bosco, la Fresa Pascoli e la De Amicis.
 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento