menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'emergenza non ferma il miracolo della vita: nascono 2 gemelline alla Malzoni, il grazie al professor Petta

Sono venute alla luce alle 11:25, Maria con un peso di 2,270 kg ed alle 11:26 Silvana con un peso di 1,800 kg

In questi giorni di speranza per il futuro, un messaggio forte di fiducia e di vita viene da Avellino, grazie al professor Raffaele Petta, ginecologo salernitano, già noto alle cronache come "l'angelo dei bimbi". Gioia grande, infatti, per Fortuna Bruno, 32enne laureata in Filosofia e per Giovanni Capacchione, ingegnere 34enne nell’apprendere la notizia dell’inizio di una gravidanza. Poco dopo, tuttavia, subentrò la preoccupazione a causa della notizia che si sarebbe trattato di una gravidanza a rischio, per via della placenta in comune dei due gemelli. "La gravidanza gemellare con due sacchi ed una sola placenta ha una incidenza di 1/400. Si tratta di una gravidanza a rischio perchè nel 15-20% dei casi puo’ essere complicata dalla sindrome di trasfusione feto-fetale. - ha spiegato il professor Petta - Essendo una sola placenta, uno dei due gemelli riceveva più sangue, presentandosi a pieno di liquido, pletorico, con il cuore ingrandito. L’altro gemello riceveva meno sangue presentando poco liquido, peso ridotto e gravi patologie. Se uno dei gemelli fosse morte in utero, l’altro avrebbe potuto avere danni gravissimi”.

La storia a lieto fine

Ben presto  la gravidanza presentò importanti problematiche, per cui fu reso necessario il ricovero nel Reparto di Ostetricia, diretto dal professor Carmine Malzoni della Clinica Malzoni di Avellino dove la donna in attesa fu sottoposta a controlli intensivi cardiotocografici, flussimetrici con studio del profilo biofisico fetale. Il 24 aprile, alla 36° settimana, fu eseguito il taglio cesareo dal dottor Leonardo Nargi e dal dottor Raffaele Petta. Sono venute alla luce alle 11:25, Maria con un peso di  2,270 kg ed alle 11:26 Silvana con un peso di 1,800 kg. Le neonate, con il nome delle rispettive nonne, dunque, sono state affidate alle cure del neonatolog Giuseppe Vassallo. La mamma oggi è tornata a casa, mentre le bimbe, che godono di ottima salute, sono ricoverate nel Reparto di Terapia Intensiva Neonatale della Malzoni, diretta dal dottor Angelo Izzo, verranno dimesse tra qualche giorno, appena raggiunto un peso idoneo. Un plauso alla professionalità del dottor Petta e del team medico della Malzoni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento