menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disastro Sanità, il Pd traccia il profilo della crisi nel salernitano

Un orizzonte buio, quello della Sanità del nostro territorio. A puntare i riflettori sulla situazione di profonda crisi e di carenza di servizi del salernitano, il consigliere regionale Gianfranco Valiante

Un orizzonte desolante, quello della Sanità nel salernitano. A puntare l'attenzione su tale problematica, stamattina, presso la sede del Pd, il segretario provinciale Nicola Landolfi ed i consiglieri regionali Gianfranco e Antonio Valiante. “Ho presentato un' interrogazione al presidente della Regione, Stefano Caldoro, per avere notizie circa il secondo piano d'emergenza della Asl - ha esordito il consigliere Gianfranco Valiante - La risposta che ho ricevuto è stata che, agli atti del  Settore Ospedaliero, risulta pervenuto il piano di riorganizzazione della rete ospedaliera dell’emergenza-urgenza della Asl del 14 giugno, ma nulla circa un ipotetico ulteriore piano d’emergenza della stessa Asl ”. Un "mistero", questo, su cui Valiante chiede chiarezza.

"Stiamo assistendo allo sgretolamento dei servizi sanitari nel nostro territorio - ha continuato il consigliere - Nell'agro-nocerino sarnese, in particolare, per 350mila cittadini ci sono circa 700 posti letto e le persone residenti a Scafati sono costrette ad affrontare file lunghissime a Nocera  per la chiusura del presidio di emergenza nella loro città: una vergogna". Aumentata del 15%, infine, secondo il Pd, la mobilità dei pazienti del salernitano che, in assenza di servizi pubblici, fuggono in cliniche private site altrove.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento