menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pellezzano, stop all’uso del 5G: ecco l’ordinanza del Comune

Il sindaco Morra: “Fino a quando non avremo dati certi sulla sicurezza della salute pubblica, ho ritenuto opportuno emanare questa ordinanza di divieto di sperimentazione e/o installazione dei sistemi riguardanti questa nuova tecnologia"

Anche il Comune di Pellezzano dice “No” al 5G. Almeno per il momento e in attesa degli esiti delle valutazioni epidemiologiche e di salute pubblica, “nonchè – si legge in una nota - delle più complessive valutazioni da parte  dei  competenti organi di diritto comunitario e nazionale, al fine di per poter adempiere alle linee guida nazionali in merito all'espansione delle reti di telecomunicazione sul territorio da parte delle imprese autorizzate”.

Lo stop

Il divieto momentaneo è racchiuso in un’ordinanza (numero 23), che fa riferimento ad una serie di disposizioni normative che hanno lo scopo di fronteggiare la possibile minaccia di danni gravi e irreversibili per i cittadini, di adottare le migliori tecnologie disponibili e di assumere ogni misura e cautela volte a ridurre significativamente e, ove possibile, eliminare l'inquinamento elettromagnetico e le emissioni prodotte ed i rischi per la salute della popolazione.  In particolare l’ordinanza dispone di:  vietare a chiunque la sperimentazione o installazione del 5G sul territorio del comune di Pellezzano, applicando il principio precauzionale sancito dall'Unione Europea, in attesa del termine delle valutazioni sulla salute pubblica e in subordine all'emanazione di  linee guida aggiornate da parte gli organismi di tutela della salute e dell'ambiente  nazionali  e  regionali  basati  sui  dati scientifici piu aggiornati, fra i quali la nuova classificazione della cancerogenesi delle radiofrequenze 5G annunciata dall'International Agency for Research on Cancer; subordinare l'accettazione di qualunque procedimento relativo al 5G a una verifica preliminare con l'autority politico responsabile della salute dei cittadini. L’ordinanza è stata inviata ai competenti uffici del Ministero della Salute affinchè venga  registrata la richiesta del Comune di Pellezzano di disporre di linee guida scientificamente rigorose ed aggiornate in merito alla rilevanza di salute pubblica delle radiofrequenze 5G di nuova tecnologia.

Il commento

A spiegare tale decisione è direttamente il sindaco Francesco Morra: “Fino a quando non avremo dati certi sulla sicurezza della salute pubblica che i sistemi di telefonia mobile con tecnologia 5G possono garantire nella qualità dell’incarico che ricopro, caratterizzato da una responsabilità morale e personale verso i miei concittadini e in qualità di garante della salute pubblica, considerate le disposizioni normative di riferimento e vista la nota del 30 settembre 2019 prot. n. 23090, della Provincia di Salerno, con la quale è stato trasmesso l'atto di diffida da parte della Codacons, inerente all'installazione di nuovi impianti di telecomunicazione di quinta generazione (5G), ho ritenuto opportuno emanare questa ordinanza di divieto di sperimentazione e/o installazione dei sistemi riguardanti questa nuova tecnologia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento