menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovanni Dell'Isola

Giovanni Dell'Isola

"I pensionati salernitani tra i più poveri d'Italia": l'allarme della Fnp Cisl

Secondo i dati della Fnp Cisl circa il 50% dei pensionati salernitani vive con menop di 500€ al mese, mentre ben l'80% non raggiunge i 1.000€ di pensione

"I pensionati salernitani sono tra i più poveri d'Italia": parola di Giovanni Dell'Isola, segretario generale della Fnp Cisl della provincia di Salerno che spiega: "Oltre il 50% dei pensionati della nostra provincia vive con meno di 500 euro al mese e l'80% nono supera i 1.000 euro". La situazione è grave dato che le pensioni sono, spesso, gli ammortizzatori sociali delle famiglie. "Bisogna rivedere tutto il sistema fiscale sulle pensioni - spiega Dell'Isola - riducendolo al minimo e aumentando le esenzioni, devono inoltre essere utilizzate al meglio le poche risorse sociali a disposizione dei Comuni per venire incontro alle tante esigenze di chi ha bisogno di assistenza sociosanitaria”.

La Cisl Fnp, quindi, rilancia la manifestazione nazionale che si terrà, insieme a Cgil e Uil, a Roma il 19 maggio. “Chiederemo al governo nazionale la tutela della reversibilità - incalza il segretario della Fnp Cisl - Basti pensare che solo in provincia di Salerno un numero consistente di famiglie vive con queste somme e senza le quali, andrebbero incontro a tantissime difficoltà. Solleciteremo l'adeguamento delle pensioni al costo della vita, il completamento della no-tax area e la riduzione delle tasse sulle pensioni. Troviamo assurdo quanto spesso si verifica, e che cioè, dopo una vita di lavoro, alcuni pensionati si ritrovino con importi al di sotto delle pensioni sociali perché magari il datore di lavoro non ha rispettato il versamento dei contributi, facendoli lavorare in nero per un periodo. Sarebbe più giusto assicurare la pensione sociale a tutti e adeguare le somme poi a quanto versato negli anni. La provincia di Salerno sarà in testa alle mobilitazioni di Roma - conclude Dell'Isola - Speriamo si possano recuperare i ritardi, perché perdere queste somme in un territorio in crisi come il nostro, sarebbe gravissimo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento