Cronaca

Crac Amato, Peppino Jr non potrà andare alla comunione del figlio. L'ira della moglie

La consorte Marianna: "È vero,proprio vero,la legge è uguale per tutti, ma non per un bambino che il giorno della sua Prima Comunione avrebbe il diritto di avere il proprio papà al fianco"

Giuseppe Amato Junior non potrà partecipare alla prima comunione di suo figlio. A distanza di un mese e mezzo dalla bocciatura della richiesta di affidamento in prova e di un lavoro esterno, il tribunale di sorveglianza ha negato al rampollo della nota famiglia di pastai salernitani anche l'autorizzazione di poter partecipare, almeno per un'ora, alla prima comunione del figlio. Di qui l'ira della moglie Marianna su facebook: "È vero,proprio vero,la legge è uguale per tutti, ma non per un bambino che il giorno della sua Prima Comunione avrebbe il diritto di avere il proprio papà al fianco".

E aggiunge: "Ma tutto questo il tribunale,quello senza sentimenti non lo vuole sapere,applica la legge e basta....quella stessa i cui tribunali di sorveglianza mettono fuori delinquenti pericolosi,che in nome di una buona condotta,tornano a delinquere nelle cosiddette licenze premio". Conclude: "Offuscare la gioia di un bambino il cui papà non è un criminale,ne' soggetto socialmente pericoloso e' una grande violenza". E sul social network sono moltissimi i messaggi di solidarietà.

  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac Amato, Peppino Jr non potrà andare alla comunione del figlio. L'ira della moglie

SalernoToday è in caricamento