menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perquisizione all'Inps: nel mirino della Procura alcune imprese di pulizia di Pagani

In corso le perquisizioni dei carabinieri nella sede centrale dell'Inps di Roma, su disposizione della Procura di Nocera Inferiore. I militari devono acquisire i files relativi ai pagamenti di indennità previdenziali di una trentina di imprese

In corso le perquisizioni dei carabinieri nella sede centrale dell'Inps di Roma, su disposizione della Procura di Nocera Inferiore. I militari devono acquisire i files relativi ai pagamenti di indennità previdenziali di una trentina di imprese di pulizia che operano a Pagani, dove sono stati scoperti dal 2012 al 2014 circa 9 mila rapporti di lavoro fittizi.

Il pm Roberto Lenza ha delegato i carabinieri di Nocera Inferiore nell'operazione: secondo gli inquirenti la truffa complessiva si aggira sui 50 milioni di euro. Nell'aprile 2012 nell'ambito dell'inchiesta sulle false posizioni lavorative, furono effettuate perquisizioni nelle sedi delle imprese di pulizia del salernitano. Ventisette gli imprenditori arrestati: si scoprì che diverse imprese che percepivano le indennità dell'Inps erano inesistenti o avevano alle proprie dipendenze innumerevoli addetti. Ora sarà possibile accertare se le false posizioni lavorative siano state bloccate o meno dall'Inps.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento