Scovata coffa illegale ad Agropoli: a rischio anche i bagnanti

Era posizionata in modo tale da costituire pericolo per la sicurezza della navigazione nonchè alla balneazione, tenuto conto che l’attrezzatura, lunga circa 2 km, si estendeva fino alla fascia costiera riservata ai bagnanti

Guardia Costiera

Una coffa illegale completa di circa 220 ami, è stata scovata a circa 80 metri dalla costa del litorale di Agropoli, nello specchio acqueo compreso tra Torre e il lungomare San Marco. Ad individuarla, la motovedetta della Guardia Costiera: era posizionata in modo tale da costituire pericolo per la sicurezza della navigazione nonchè alla balneazione, tenuto conto che l’attrezzatura, lunga circa 2 km, si estendeva fino alla fascia costiera riservata ai bagnanti.

Importante operazione, dunque, nell'ottica della prevenzione tesa soprattutto a scongiurare la pesca illegale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento