menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescatore sorpreso con 15 chili di datteri di mare: denunciato

I finanzieri lo hanno sorpreso nei pressi di Punta Germano, a Positano, con quindici chilogrammi di datteri di mare. Il pescato è stato sequestrato e quindi restituito alle acque, l'uomo è stato denunciato

Denunciato un pescatore di frodo dagli uomini della guardia di finanza. E' accaduto nei pressi di Punta Germano, località del comune di Positano. Gli uomini della sezione operativa navale della guardia di finanza di Salerno, di concerto con i colleghi del reparto operativo aeronavale di Napoli, hanno sorpreso un 42enne di Castellammare di Stabia, provincia di Napoli, L. A. le sue iniziali, con quindici chilogrammi di datteri di mare appena estratti dagli scogli nei pressi del luogo suddetto. L'uomo era già noto alle forze dell'ordine per precedenti specifici.

Le fiamme gialle hanno sequestrato il pescato e hanno denunciato a piede libero l'uomo per i reati di danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali, oltre alle specifiche violazioni in materia di pesca: adesso rischia sino ad un anno di reclusione. Notevole il danno ambientale prodotto, sottolineano le fiamme gialle, considerando che un dattero di 8/10 centimetri impiega 80 anni per raggiungere tali dimensioni. I datteri sequestrati, dopo essere stati sottoposti a visita da parte del veterinario dell’Asl Salerno, sono stati restituiti al mare nel tentativo di farli sopravvivere.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento