Pesca illegale di tonno rosso a Montecorice: devoluto in beneficenza

Il tonno rosso è una specie ritenuta sull'orlo del collasso nel Mediterraneo: la pesca è consentita solo se il pesce raggiunge i 115 centimetri di lunghezza e supera i trenta chili di peso. Il blitz ne ha consentito il sequestro

Tonno

Pesca illegale lungo la costa cilentana, a Montecorice: la squadra nautica degli uomini del corpo forestale dello Stato del Cta di Vallo della Lucania, insieme al personale della capitaneria di porto ha scoperto la cattura di esemplari di tonno rosso sotto misura in violazione delle disposizioni di legge, eseguite con la tecnica tradizionale della pesca con canna e lenza a bordo di imbarcazione, in una zona di mare limitrofa all'area marina di Castellabate, zona di ripopolamento delle specie ittiche.

Il tonno rosso è una specie ritenuta sull'orlo del collasso nel Mediterraneo: la pesca è consentita solo se il pesce raggiunge i 115 centimetri di lunghezza e supera i trenta chili di peso. I 25 esemplari di tonno rosso per un totale di 14 chili di pescato sequestrato a Montecorice, sono stati devoluti ad un istituto religioso per usarli per scopi sociali.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente sulla Cilentana, muore anche la 17enne di Albanella

Torna su
SalernoToday è in caricamento