Costiera, acciuffata la "primula rossa" dei pescatori di frodo

Da 10 anni, il pescatore sfuggiva puntualmente alla Capitaneria. M.L. aveva trenta esemplari di tonno rosso di circa 1 kg l'uno e della lunghezza di 30 centimetri

Continuano i controlli della Guardia Costiera di Salerno, specie contro la pesca illegale del tonno rosso in Costiera. Nel corso della notte, a seguito dell'ennesimo blitz, mediante operazioni di "appiattimento e utilizzo di vedette", nonchè personale subacqueo, è stata finalmente catturata la  cosiddetta "primula rossa" dei pescatori, alias M.L. che, alla vista dei militari, ha confessato di avere i tonni nel cofano.

Da 10 anni, il pescatore sfuggiva puntualmente alla Capitaneria. M.L. aveva trenta esemplari di tonno rosso di circa 1 kg l'uno e della lunghezza di 30 centimetri per un totale di 30 chili. Per fortuna, è stato acciuffato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente sulla Cilentana, muore anche la 17enne di Albanella

Torna su
SalernoToday è in caricamento