menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Petrolio vallo di Diano: il comitato "Monte Cavallo" invita Caldoro e Cirielli

Dopo la raccolta firme promossa dal comitato "No al petrolio nel vallo di Diano" una nuova iniziativa: il comitato "Monte Cavallo" ha invitato Caldoro e Cirielli a un dibattito pubblico

Dopo la raccolta firme avviata dal comitato "No al petrolio nel vallo di Diano" proseguono le iniziative volte a dire "no" ai sondaggi petroliferi della Shell nell'area di Monte Cavallo, sulla quale hanno "giurisdizione territoriale" otto comuni della zona. Nella giornata di oggi i rappresentanti del comitato civico "Monte Cavallo" hanno invitato ufficialmente il presidente della giunta regionale Stefano Caldoro e il presidente della provincia Edmondo Cirielli a partecipare ad un incontro pubblico da tenersi proprio nel vallo di Diano.

"Basta parlare di petrolio - spiega Mimmo Calicchio, rappresentante del comitato civico - la Shell rischia di trasformare il vallo di Diano nel delta del Niger. Noi vogliamo altro. Vogliamo il tribunale, una sanità che funzioni, vogliamo l'agricoltura e tutto quello che si muove dietro di essa. Chiederemo a Caldoro e Cirielli di redigere un piano di investimento per l'occupazione e lo sviluppo del territorio del vallo di Diano".

Intanto i consigli comunali valdianesi continuano ad esprimere, attraverso apposite delibere, il netto dissenso per la realizzazione di trivellazioni petrolifere nel vallo di Diano. Dopo i comuni di Padula, Montesano sulla Marcellana e Monte San Giacomo, è stato convocato per lunedì 12 marzo il civico consesso di Sala Consilina con all'ordine del giorno, appunto, la questione oro nero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

social

Dopo il "Zitt!" arriva la festa anche per Raffaele il Vikingo

social

Salerno: apre "Osteria di Pescheria", "Pizzicorio" diventa anche bar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento