Dramma a Piaggine, 67enne muore tra le fiamme mentre brucia le sterpaglie

A perdere la vita un infermiere in pensione, originario di Valle dell'Angelo, che si trovava nel suo uliveto. Lascia la moglie e due figli. Oggi i funerali

Tragedia nel piccolo comune di Piaggine, dov’è deceduto un 67enne, C.A.R le sue iniziali, infermiere in pensione, originario di Valle dell’Angelo

Il dramma

Secondo una prima ricostruzione l’uomo stava bruciando alcune sterpaglie per ripulire il suo uliveto, in località “Rosano”, quando, improvvisamente, le fiamme si sono estese ulteriormente  e l’incendio è andato fuori controllo. E così il pensionato sarebbe stato sopraffatto dai fumi e dal fuoco morendo, forse, per asfissia.  Sul posto sono giunti i lavoratori della Comunità Montana per domare il rogo e i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che confermarne il decesso. L’accaduto è stato segnalato dai carabinieri alla Procura di Vallo della Lucania. Il 67enne lascia la moglie e due figli. Oggi i funerali a Valle dell’Angelo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento