Accorpamenti e nuovi corsi nelle scuole di Salerno e provincia: ecco le novità

La Regione Campania ha dato il via libera al nuovo piano di dimensionamento scolastico per l'anno prossimo. Dall'elenco mancano i tre nuovi istituti compresivi del capoluogo

Nuovo sistema scolastico in provincia  di Salerno. La Giunta regionale della Campania, su proposta dell’assessore Lucia Fortini, ha approvato il piano di dimensionamento scolastico e della programmazione dell’offerta formativa per l’anno scolastico 2020/2021. Il provvedimento, in particolare,  prevede la riorganizzazione della rete scolastica secondo le proposte contenute nei piani provinciali e deliberate dalle amministrazioni comunali o provinciali, secondo la rispettiva competenza, coerenti con gli indirizzi regionali.

Le novità

La Regione, in primis, ha dato il via libera all’istituzione di una succursale del liceo classico Tasso (a indirizzo classico e scientifico) nel comune di Pontecagnano Faiano, dove, inoltre, ha autorizzato lo scorporo del plesso dell’infanzia di via Palinuro dal comprensivo Moscati e il suo accorpamento al comprensivo di Sant’Antonio: ok anche all’accorpamento del plesso infanzia Aquilone al comprensivo Picentia. A Cava de’ Tirreni, invece, il plesso di Siano dell’istituto Filangieri sarà accorpato all’istituto superiore Cuomo Milone di Nocera Inferiore. In Costiera Amalfitana c’è l’apertura di una sede distaccata dell’istituto superiore “Marini Gioia” di Amalfi ad indirizzo tecnico economico presso il Comune di Vietri sul Mare. A Salerno, invece, presso l’istituto Trani c’è l’autorizzazione all’indirizzo in gestione delle acque e risanamento; nasce l’indirizzio agricoltura e sviluppo rurale all’istituto Cuomo di Nocera Inferiore. E, tornando al capoluogo, si attende l’istituzione di tre nuovi istituti comprensivi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le altre novità riguardano l’istituto superiore Da Vinci di Sapri che avrà un corso nautico in Conduzione del Mezzo – Opzione Conduzione del Mezzo navale.  Aumenta l’offerta didattica al Vico – De Vivo con sede ad Agropoli e Castellabate. Istituito l’indirizzo tecnico settore tecnologico: Chimica, materiali e biotecnologie, Articolazione “Chimica e Materiale” e Articolazione “Biotecnologie ambientali” presso la sede centrale dell’IIS (ad Agropoli).  A Centola, infine, l’Istituto Comprensivo otterrà la sede distaccatta del Cpia Salerno.A Polla via libera all’istituto ottico presso il Professionale. Nel Vallo di Diano novità anche a Montesano sulla Marcellana con la conferma del corso serale presso l’istitutio tecnico per il turismo. A Sala Consilina ok all’indirizzo moda presso il Cicerone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento