menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piano emergenza, l'Asl Salerno replica a Gianfranco Valiante

L'azienda sanitaria locale, in una nota, spiega il "perché" di due diversi piani d'emergenza presentati dall'ente alla regione Campania. Nei giorni scorsi critiche da Gianfranco Valiante

Piano di emergenza Asl Salerno, l'ente di via Nizza interviene, a mezzo nota stampa, sulla polemica sollevata, tra gli altri, dal consigliere regionale Gianfranco Valiante, che aveva parlato di due piani di emergenza diversi presentanti dall'Asl. "Il percorso che ha portato alla definizione e alla trasmissione del piano Emergenza-Urgenza
dell’Asl Salerno si è svolto, come indicato nel documento di avvio - si legge nella nota - in un quadro di trasparente
partecipazione così da arricchirlo di ogni utile contributo presentato da parte del personale dell’azienda".

"In tale quadro - prosegue la nota dell'Asl - si colloca anche l’incarico alla dr.ssa Giovanna Esposito nell’ambito di un percorso che oggi continua alla luce del decreto regionale n.57 del 14 giugno 2012 e della necessità di procedere con tutte le consequenziali attività per la messa in opera delle numerose novità contenute nel piano".

Il "mistero" è quindi svelato. "Si è trattato e si tratta, quindi, di una procedura aperta, partecipata, finalizzata a stimolare
contributi, integrazioni, correzioni e in tale quadro si colloca anche il documento pervenuto dalla dottoressa Caropreso e già all’attenzione della dottoressa Esposito. Trattandosi di una procedura così trasparente come è stato indicato, il Piano trasmesso dall’azienda in regione e tutta la documentazione relativa è disponibile –per tutti– sul sito aziendale già insieme ad un documento di raccordo con le linee guida regionali recentemente approvate"

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento