Roberto Celano: "Ci opporremo alla svendita di piazza Mazzini"

E' prevista la costruzione di un palazzo di 5 piani ma ci sarebbe anche la possibilità di rimettere in ballo il project financing proposto dall'Aniem del 2014 che prevede la costruzione di un grattacielo di circa 30 piani in piazza della Concordia

Un rendering del progetto dell'Aniem

Non manca di suscitare polemiche la decisione del Consiglio di Stato di ribaltare la sentenza del Tar che impediva la costruzione di fabbricati in piazza Mazzini nel pieno centro di Salerno. Al fianco dei comitati è sceso in campo anche il consigliere comunale Roberto Celano che commenta: "Ci opporremo fortemente all’ipotesi di cementificazione e di realizzazione di edifici a piazza Mazzini / piazza della Concordia. Lo abbiamo già fatto con determinazione nel civico Consesso, quando abbiamo insistentemente contestato il piano delle alienazioni, allegato ai bilanci comunali, che prevedevano la svendita a palazzinari di alcune aree della città, tra cui quella di piazza Mazzini, in una città, oltretutto, che ha perso circa 15.000 abitanti negli ultimi dieci anni".

"Biasimiamo il tentativo - continua Celano - emerso sugli organi di stampa negli ultimi giorni, dell’ex sindaco di cedere per affare le aree del centro città ad imprenditori napoletani che avessero voluto costruire abitazioni ed uffici in aree che devono, invece, rimanere destinate a standard. Ribadiamo che quell’area, come da noi proposto, andrebbe destinata alla realizzazione di parcheggi sotterranei, nel mentre in superficie ci si dovrebbe operare per un ambizioso progetto di riqualificazione, al fine di consegnare ai residenti ed ai salernitani tutti uno spazio fruibile per lo svago dei bambini e delle famiglie in pieno centro città". Il consigliere spiega, poi, come, secondo lui, l'alienazione di piazza Mazzini serva solo per far cassa. "Noi vogliamo ridisegnare la città, rispettando Salerno ed i suoi innamorati cittadini".

Secondo il Consiglio di Stato, però, gli standard di verde attrezzato e di parcheggi non sarebbero ridotti ma aumentati, rispetto al Piano Urbanistico Comunale, dalla prevista alienazione di piazza Mazzini. La variante approvata dal Consiglio Comunale prevede la costruzione di un palazzo di 5 piani ma ci sarebbe anche la possibilità di rimettere in ballo il project financing proposto dall'Aniem del 2014 che prevede la costruzione, insieme ad un parco e ad un sistema di viabilità alle spalle della Stazione Ferroviaria, di un grattacielo di circa 30 piani in piazza della Concordia e la rivalutazione dell'intera area con parcheggi interrati e l'incanalamento del traffico nel sottosuolo unendo, in questo modo, le due piazze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

Torna su
SalernoToday è in caricamento