rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Battipaglia

Picchia e spegne una sigaretta addosso alla moglie per gelosia: sconcerto a Battipaglia

La poverina che è stata curata in ospedale, ferita e scottata al volto, al braccio ed in altre parti del corpo, dopo l'ennesima violenza subita, ha deciso di parlare per porre fine al suo calvario

Orrore e Battipaglia. La picchia e le spegne addosso una sigaretta, provocandole abrasioni e bruciature su tutto il corpo. Denunciato a piede libero dai carabinieri un operaio 35enne responsabile di un nuovo grave episodio di violenza domestica. Tutto sarebbe scaturito da una lite per gelosia: convinto che la moglie lo tradisse, ha iniziato a torturarla.

La malcapitata era riuscita inizialmente a sfuggire, ma l'uomo l'avrebbe rincorsa fino a spegnerle una sigaretta addosso. Immediato l'intervento dei carabinieri che hanno denunciato il violento per lesioni e maltrattamenti. La poverina che, intanto, è stata curata in ospedale, ferita e scottata al volto, al braccio ed in altre parti del corpo, dopo l'ennesima violenza subita, ha deciso di parlare per porre fine al suo calvario.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia e spegne una sigaretta addosso alla moglie per gelosia: sconcerto a Battipaglia

SalernoToday è in caricamento