rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca

Allarme legionella presso la piscina Vitale, il presidente della Rari Nantes: "Preoccupati per le conseguenze sanitarie"

Gallozzi: "Mi aspetto, naturalmente, una pronta interazione con il Comune di Salerno, che è il proprietario, il titolare e il gestore dell'impianto della piscina Vitale"

"Siamo estremamente sorpresi da quanto accaduto alla piscina Vitale. Siamo altrettanto preoccupati per le conseguenze sanitarie che potrebbero derivare dalla diffusione del batterio della legionella". Lo ha detto il presidente della Rari Nantes di Salerno, Enrico Gallozzi, dopo l'allarme legionella scattato ieri e la chiusura immediata della piscina, disposta dal Comune di Salerno, a seguito delle anomalie emerse da alcuni controlli. Dai prelievi dei campioni effettuati nello spogliatoio e nei bagni dell'impianto, infatti, la ditta incaricata della manutenzione ordinaria degli impianti tecnologici ha fatto sapere di aver rilevato una carica batterica elevata, "nonché la presenza di legionella nel soffione doccia".

Piscina chiusa per legionella

"Ho deciso, di concerto con il medico sociale e il responsabile della sicurezza, di attivare le analisi di laboratorio per tutti gli iscritti alla Rari Nantes, in modo di fare subito chiarezza e tutelare i nostri atleti. Nel frattempo stiamo cercando di stabilire un contatto con la Asl per ricevere ulteriori istruzioni o indicazioni. Mi aspetto, naturalmente, una pronta interazione con il Comune di Salerno, che è il proprietario, il titolare e il gestore dell'impianto della piscina Vitale", ha concluso Gallozzi.

Il commento
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme legionella presso la piscina Vitale, il presidente della Rari Nantes: "Preoccupati per le conseguenze sanitarie"

SalernoToday è in caricamento