rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca Pisciotta

Precipita in una scarpata dopo la discoteca: disposta l'autopsia sul corpo del 25enne

Le indagini dei carabinieri proseguono per ricostruire la dinamica dell’accaduto. Ieri è stato già effettuato l’esame esterno sul corpo della vittima

E’ stata sequestrata la salma di Rafael Stifano, il ragazzo italo-venezuelano di 25 anni originario di Pellare (Moio della Civitella) che, nella notte tra Pasqua e Pasquetta, è stato trovato morto in una scarpata nel comune di Pisciotta. Ieri è stato già effettuato l’esame esterno sul corpo della vittima, mentre nei prossimi giorni sarà effettuata l’autopsia così come disposto dalla Procura di Vallo della Lucania. 

Il dramma

Le indagini dei carabinieri, intanto, proseguono per ricostruire la dinamica dell’accaduto. Secondo quanto ricostruito finora, il giovane si era recato a Caprioli per trascorrere la serata in una discoteca insieme ad alcuni amici. Al termine, mentre si stava dirigendo verso la sua automobile per rientrare a casa, è precipitato per cause in corso di accertamento in una scarpata. Pare che a cedere sia stato un muro. Per il 25enne, purtroppo, non c’è stato nulla da fare: è morto sul colpo. A dare l’allarme sono stati gli amici, che ora insieme ai familiari sono sotto choc per l’accaduto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita in una scarpata dopo la discoteca: disposta l'autopsia sul corpo del 25enne

SalernoToday è in caricamento