rotate-mobile
Cronaca

Dal Planetario un aiuto all'Africa: costruito un obitorio in Congo

L'Africa chiama, Salerno risponde. La giovane azienda salernitana vince la gara e si aggiudica la costruzione di una mourge a Brazzaville. Il taglio del nastro rappresenta un primo passo verso il miglioramento delle condizioni igienico sanitarie del luogo

“Il Planetario” di Salerno vince la gara d'appalto e realizza una sala mortuaria in Congo. La giovane azienda salernitana, nata per fornire supporto ai cittadini e alle aziende italiane, sta riscuotendo grande successo anche con alcuni progetti volti all'internazionalizzazione dei servizi, con particolare attenzione verso i paesi del continente africano. Ultimo importante progetto portato a termine da questo centro servizi è stato appunto la realizzazione, nella città di Brazzaville, capitale della Repubblica del Congo, di una mourge, infrastruttura pubblica destinata alle funzioni mortuarie.

Per la realtà africana in questione si tratta di un'opera di fondamentale importanza, prendendo in considerazione le precarie condizioni igienico sanitarie attuali. Il primo modulo della struttura è stato inaugurato pochi giorni fa, alla presenza del sindaco di Brazzaville e del direttore generale di Sesco, Fortunata Ciaparonne. Al taglio del nastro del nuovo obitorio, si lega simbolicamente anche la risoluzione del problema avatico e rilevante sotto il profilo della salubrità ambientale: la conservazione dei corpi, ospitati precedentemente nel vecchio obitorio della città.

La nuova sala mortuaria dispone oggi di 240 posti, a fronte dei 125 della struttura precedente, 4 tavoli autoptici con vasche e docce, 12 supporti corpo lotto, 12 supporti testa regolabili, 14 carri singoli, 14 celle di filtraggio a carbone attivo e 12 tavoli con piano in accaio inox. La realizzazione della mourge è stata possibile anche grazie alla collaborazione con la Sesco Srl, con sede a Kinshasa, capitale della Repubblica Democratica del Congo, il Planetario, in stretta sinergia con la società Di.Can.Cem. Srl, S.I.P.I. Ingegneria Srl e CMD Impresa Generale di Costruzioni Edili e Metalliche, realtà della provincia di Salerno.

L'impresa di costruzione è riuscita a rispettare i tempi di consegna, pari a sette mesi, mantenendo così la promessa formulata nella cerimonia di posa della prima pietra, il 19 novembre 2012.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Planetario un aiuto all'Africa: costruito un obitorio in Congo

SalernoToday è in caricamento