Incendio nella notte all’ospedale di Nocera Inferiore, l’appello di Polichetti (Fials)

Polichetti: “La magistratura e l'Asl Salerno facciano chiarezza sul rogo. Subito una doppia inchiesta per stanare gli amici di…. Non si dimentichi questa tragedia sfiorata”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

"La magistratura e l'Asl Salerno facciano chiarezza sull'incendio avvenuto in nottata all'ospedale di Nocera Inferiore. Solidarietà al personale della struttura e ai pazienti evacuati dai reparti. Chi ha sbagliato deve pagare". Così Mario Polichetti, delegato provinciale della Fials per il comparto sanità ed Enti locali, ha commentato il rogo che poteva avere conseguenze ben più gravi all'interno della struttura ospedaliera della città dell'Agro. "Ringrazio il personale e i Vigili del fuoco che hanno domato le fiamme e riportato la situazione alla normalità in poco tempo. Ma la questione non può finire nel dimenticatoio come sempre. Vanno accertate le responsabilità di chi ha causato tutto questo". Da qui, la richiesta di Polichetti a chiedere a magistratura e Asl salernitana due inchieste sul caso.

"Auspico che la Procura faccia quanto di propria competenza e mi auguro anche che l'Azienda sanitaria dia avvio a un'indagine interna. Se c'è una persona fisica dietro questo corto circuito al quadro elettrico di un'apparecchiatura è bene che capisca la portata di quanto stava accadendo. Se invece dalla relazione dei Vigili del fuoco emergere una scarsa manutenzione delle strumentazioni in uso all'ospedale nocerino vorrei che a chiarire le proprie responsabilità siano i rappresentanti delle istituzioni che, quotidianamente, dicono di avere a cuore il futuro della sanità salernitana e quindi anche l'ospedale di Nocera Inferiore. Evitiamo di fare i soliti sconti agli "amici di...". I pazienti di Rianimazione e della Sala Parto dell'Umberto I non dimenticheranno le ore vissute stanotte. Ecco perché magistratura e Asl hanno il dovere di intervenire e non lasciare nulla al caso su quella che è a tutti gli effetti una tragedia sfiorata".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento