Cronaca Polla

Morte Italo Marotta, assolti i medici dell'ospedale di Polla

I dieci camici bianchi sono stati scagionati, in primo grado, dal tribunale di Lagonegro perchè il "fatto non sussiste". Erano accusati di omicidio volontario

A distanza di sei anni da quel tragico incidente, dieci medici dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla sono stati assolti, in primo grado, dall’accusa di omicidio colposo.

Il dramma

Tutti, infatti, erano stati accusati della morte di Italo Marotta, il pensionato di 79 anni che perse la vita il 6 marzo 2013 a causa di un sinistro stradale con il suo motocarro. L’uomo venne trasportato d’urgenza presso il nosocomio valdianese dove, purtroppo, morì per via delle gravi ferite riportate. Di qui le indagini e l’inizio del processo a seguito della denuncia presentata all'Autorità Giudiziaria. Mercoledì scorso, però, il giudice del tribunale di Lagonegro ha fatto cadere l’accusa di omicidio colposo perché il “fatto non sussiste”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Italo Marotta, assolti i medici dell'ospedale di Polla
SalernoToday è in caricamento