Bacia una minore: impiegato pubblico di Polla finisce nei guai

L'uomo è accusato di violenza sessuale aggravata. La scorsa estate avrebbe preso di mira una tredicenne che stava giocando vicino alla sua abitazione

Un dipendente pubblico di circa 60 anni, residente a Polla, è accusato di violenza sessuale aggravata su una ragazzina di 13 anni. A far scattare le indagini, condotte dai carabinieri, la denuncia presentata dai genitori della presunta vittima dopo aver ascoltato il suo racconto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'inchiesta

L’episodio  si sarebbe verificato la scorsa estate quando l’uomo, mentre la 13enne giocava vicino alla sua abitazione, l’avrebbe invitata, con una scusa, ad andare in un luogo appartato e all’improvviso si sarebbe avvicinato a lei per baciarla sulla bocca. La giovane, sconvolta, ha poi rivelato l’accaduto a mamma e papà, i quali si sono rinvolti subito alla locale Stazione dell’Arma. L’uomo ha ricevuto, nelle ultime ore, l’avviso di conclusione delle indagini a suo carico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Siano grida al miracolo, la Madonna "appare" in chiesa: parla il sindaco

  • Svuotava le slot machine con il trucco del "pesciolino": arrestato 19enne salernitano

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Mondragone: fermati i "fuggitivi" nella Piana del Sele, parla De Luca

Torna su
SalernoToday è in caricamento